Parma.press

Tutte le notizie su Parma e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Parma, Emilia Romagna e dintorni 24/7

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

Ferrari: Binotto silurato, arriva Vasseur. La Scuderia smentisce, ma sarà addio. VIDEO

MARANELLO (Mo) – “In relazione alle speculazioni apparse su alcuni organi di stampa relative alla posizione del Team Principal della Scuderia, Mattia Binotto, Ferrari comunica che si tratta di voci totalmente prive di fondamento”. Sono le 15.33 quando sul profilo Twitter della Ferrari e contemporaneamente sul sito istituzionale del team compare il comunicato che smentisce le voci, circolate con insistenza attorno all’ora di pranzo, dell’addio di Mattia Binotto al ruolo di team principal. Storia finita? Non esattamente, perché in realtà il destino di Binotto pare già deciso con l’avvicendamento differito solo nel tempo, al termine della stagione. L’autorevolezza e il numero delle fonti che avevano diffuso la notizia del licenziamento di Binotto – oltre a costringere la Ferrari alla nota ufficiale – testimoniano che in realtà i movimenti a Maranello per preparare un futuro diverso sono ormai in fase avanzatissima. Sarebbe Frederic Vasseur, attuale team principal dell’Alfa Romeo, il sostituto già individuato di Binotto. 54 anni, francese di Draveil, Vasseur è un manager con lunga esperienza nelle corse, a partire dalle serie minori come la Formula 3 Euro Series, dove ha vinto campionati in serie lanciando piloti come Paul Di Resta, Romain Grosjean e soprattutto Lewis Hamilton. Più recentemente, nel 2018, ha vinto con la ART Grand Prix – team fondato con Nicolas Todt, il figlio dell’ex team principal Ferrari e attuale presidente FIA Jean Todt – il titolo di Formula 2 con George Russell al volante. Dal 2017 team principal della Sauber brandizzata Alfa Romeo, ha fatto esordire in Formula 1 nel 2018 Charles Leclerc, che ritroverebbe dal prossimo anno a Maranello. E anche i rapporti non idilliaci tra il pilota monegasco e Mattia Binotto potrebbero essere tra i motivi alla base della sostituzione. Ma nelle valutazioni su Binotto del presidente Ferrari John Elkann – che aveva già sondato Vasseur la scorsa estate – pesano decisamente di più i pasticci ai box, gli errori di strategia e la mancanza di risultati. Specie di quel titolo mondiale piloti che a Maranello si insegue vanamente dal 2007.

L'articolo Ferrari: Binotto silurato, arriva Vasseur. La Scuderia smentisce, ma sarà addio. VIDEO proviene da Reggionline -Telereggio - Ultime notizie Reggio Emilia.


Parma.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza