Parma.press

Tutte le notizie su Parma e dintorni

Cerca e leggi le ultime Notizie su Parma, Emilia Romagna e dintorni 24/7

News dai principali organi di informazione in costante aggiornamento

F1, il gp di Monza finisce con la Safety car: vince Verstappen, secondo Leclerc

MONZA – Max Verstappen vince anche il Gp d’Italia, conquistando a Monza il quinto successo consecutiva. Sul podio, accanto al pilota della Red Bull, Charles Leclerc, secondo con la Ferrari, e George Russell, terzo con la Mercedes. Quarto posto per l’altra Rossa di Carlos Sainz, partito dalla penultima fila ma in rimonta fin dall’inizio della gara.

La corsa si è chiusa in regime di Safety car – per un guasto alla McLaren di Daniel Ricciardo a 5 giri dalla fine – e tra i fischi del pubblico perché la situazione è stata gestita male dalla direzione gara e l’auto spostata con troppa lentezza: persa l’occasione di un duello finale fra Max e Charles. Soprattutto, in questo modo Sainz è giunto quarto mentre quasi certamente senza Safety Car avrebbe superato Russell arrivando a conquistare un podio che avrebbe avuto il sapore dell’impresa.

***

“Grazie a tutti per il sostegno qui a Monza è sempre incredibile abbiamo dato tutto ma non è stato sufficiente”. Queste le prime parole di Charles Leclerc davanti alla valanga rossa che oggi ha festeggiato i 100 anni dell’autodromo italiano appena sceso dalla sua Ferrari dopo il beffardo secondo posto ottenuto alle spalle dell’imbattibile Vestappen con gli ultimi giri effettuati con la safety car in pista di fatto rendendo vano ogni tentativo del pilota monegasco di sorpassare il campione del mondo. Che scattato dalla settima posizione già al decimo giro alle spalle del ferrarista che sfruttando la pole position stava conducendo con autorità il gran premio. Il primo colpo di scena con vitual safety car per lo stop di Vettel con la Ferrari che decideva il cambio gomme a Leclerc ributtato in pista a 15 secondi da Verstappen con questo divario che si sarebbe trascinato fino al concitato finale anche se il ferrarista con le gomme più fresche stava leggermente recuperando sull’avverasio ma che probabilmente non sarebbe riuscito a superare. Poi il pasticcio della safety car che in teoria poteva riaprire il Gran Premio, ma che in definitva lo ha chiuso. Entrava in pista non davanti al leader ma a Russel terzo in classifica costringendo Vestappene e Leclerc a compiere un giro per accodarsi e superare il gruppo facendo perdere tempo e giri non consentendo la riparatenza che avrebbe generato gli ultimi allo sprint tanto che l’arrivo sotto la bandiera a scacchi era senza che le vetture potessero riprendere la gara. Rimane il secondo posto di Leclerc e la grande prova di Sainz risalito dalla diciottesima alla quarta posizione, il meraviglioso pubblico con 337 mila presenze nel q week end ed il saluto affettuoso del Presidente Mattarella al box Ferrari. Giancarlo Tacconi

L'articolo F1, il gp di Monza finisce con la Safety car: vince Verstappen, secondo Leclerc proviene da Reggionline -Telereggio - Ultime notizie Reggio Emilia.


Parma.press condivide questi Contenuti utilizzando una Licenza